Review / 11.22.2016

SoWhat: de6019

Un vaporoso flusso di eterea densità informa il nuovo capitolo del percorso personale intrapreso da Marco Marzuoli attraverso la recente pubblicazione di “Appunti” per la éter. “Senza Titolo”, che esce per la Dragon’s Eye Recordings,  come il suo predecessore è costituito da un’unica traccia che si svolge senza soluzione di continuità, senza pause ad interrompere lo scorrere  libero delle meditabonde trame costruite dal sound artist abruzzese.

Le modulazioni  di questo nuovo album, pur mantenendo un andamento ipnotico che rifugge da improvvisi scorci in dilatazione e un carattere di riflessione intimista, si muove su atmosfere più oscure e misteriose rispetto a quelle più morbide ed essenziali che caratterizzavano il lavoro d’esordio. La persistenza delle tessiture si fa qui più intensa e le sfumature che scandiscono l’avanzare di questo fondale indissolubile emergono flebili in filigrana senza scalfirne il senso di impenetrabilità.

Un’aura di vaga solennità accompagna le vaporose riflessioni modellate da Marzuoli in questa sua nuova tappa artistica, breve ed intenso percorso sospeso nello spazio e nel tempo.
SoWhat